Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più leggi la policy completa
Home

Comunicato stampa - 11 Settembre 2017

Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio 

  

Premio Boccaccio, cultura e impegno civile per la XXXVII edizione 2018

Finita un’edizione se ne prepara subito un’altra. Il team dell’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio presieduta da Simona Dei ha già messo in cantiere l’edizione del Premio Boccaccio 2018, facendosi carico dell’impegno preso con il presidente della giuria Sergio Zavoli: aprire il Premio alla complessità dei tempi che viviamo e renderlo testimonianza forte e profonda di educazione civica.

I libri, la letteratura, i premi letterari hanno ancora un futuro perché sono un inno alla vita e su di essi poggia la civiltà della conversazione e del confronto come ha ricordato il vice presidente del Senato della Repubblica Rosa Maria Di Giorgi  durante l’incontro conclusivo della tre giorni della XXXVI edizione del Premio Boccaccio 2017 (svoltosi ieri 10 settembre a Certaldo) dedicato al linguaggio del potere e al suo esatto contrario, richiamando l’attenzione sull’importanza di esercitare il pensiero e di nutrire la mente e lo spirito degli individui a partire dalle giovani generazioni.

“Dobbiamo restituire al sistema l’importanza e il senso di responsabilità di un sano e civile conversare – ha sottolineato Eugenio Giani presidente del consiglio regionale della Toscana nel corso dello stesso incontro cui ha partecipato fra gli altri Adele Benedetta Craveri, vincitrice del Premio Boccaccio 2017 per la letteratura italiana”.

Il Premio Boccaccio è destinato a crescere e a rinnovarsi, senza mai venire meno alla qualità dei suoi vincitori e alla sua impeccabile capacità di intrattenere e coinvolgere il pubblico.

La XXXVI edizione del Boccaccio verrà ricordata per l’ironia di Daniel Pennac (vincitore per la narrativa internazionale) autore di Benjamin Malaussène e di tutta la sua colorita famiglia, per la profondità del conversare di Benedetta Craveri, saggista e scrittrice di rara finezza, e per l’umanità di due illustri viaggiatori nei luoghi del mondo Paolo Rumiz e Carlo Tullio Altan, strepitoso vignettista e autore della Pimpa amata da almeno due generazioni di bambini, entrambi vincitori della sezione dedicata al giornalismo.

Il Premio Boccaccio 2017 è stato ed è molto altro ancora: il carisma dell’attrice e regista Maria Rosaria Omaggio; la musica avvolgente di Alessandro Golini e Paolo Battistini; l’impegno  sociale dei cortometraggi Andy l’alieno di Adriano Giotti, Il supplente di Andrea Jublin e La penna di Hemingway di Renzo Carbonera; il confronto a più voci sull’Autismo tramite il libro Benedetta  e Niccolò di Giorgio Bernard; l’incontro fortunato con Nati per leggere, programma nazionale di promozione alla lettura promosso dall'AIB (Associazione Italiana Biblioteche), dall'ACP (Associazione Culturale Pediatri) e dal CSB (Centro per la Salute del Bambino onlus), il cui logo è stato creato proprio da Altan; la presentazione del PiccoloDecameron 3.0 con i giovani studenti delle Superiori di tutta Italia che hanno partecipato al concorso letterario “Boccaccio Giovani 2017”, la conduzione di Laura Guerra; il riconoscimento ad Alberto Pagliarini, dipendente comunale di Certaldo prossimo al congedo.

“Per Certaldo il Premio Boccaccio è uno degli eventi culturali fra i più importanti - ha commentato Giacomo Cucini, sindaco del Comune di Certaldo - sostenere e incoraggiare simili realtà è un nostro dovere di amministratori perché testimonia la vivacità culturale del nostro territorio”.

Si ringraziano il comune di Certaldo e i numerosi sponsor,  fra cui: Banca Cambiano 1894 Spa, Cabel, Banca C. R. Firenze, Banca Mediolanum, Confindustria di Firenze, Rotary Club Valdelsa-Distretto 2071. Un ringraziamento speciale va anche e soprattutto ai componenti dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio e ai numerosi  suoi Amici. 

 

Certaldo, lì 11 Settembre 2017

 

Comunicato stampa - 08 Settembre 2017

Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio 

  

Boccaccio 2017, domani  9 settembre  la cerimonia di premiazione di Craveri, Pennac, Rumiz e Altan

 Causa  maltempo si terrà al Cinema teatro Boccaccio di Certaldo

CERTALDO - La cerimonia di premiazione della XXXVI edizione del Premio Letterario Giovanni Boccaccio 2017 assegnato ad Adele Benedetta Craveri, Daniel Pennac, Paolo Rumiz e Altan (rispettivamente per la letteratura italiana, la narrativa internazionale e il giornalismo) si terrà domani, sabato 9 settembre, alle ore 17.00, nei locali del Cinema Teatro Boccaccio a Certaldo e non più nel giardino di Palazzo Pretorio a Certaldo Alto, causa maltempo.

La premiazione dei vincitori del Boccaccio 2017 si terrà, dunque, al chiuso e non all’aperto a causa della variabilità delle condizioni atmosferiche, segnando un ritorno alle origini. Infatti, la prima sede celebrativa della prima edizione del Premio, risalente a 36 anni fa, è stata proprio il Teatro Boccaccio, in via del Castello al numero civico  2.

La presentazione del volume Il PiccoloDecameron 3.0, che raccoglie le  novelle partecipanti alla IV e alla V edizione  del concorso letterario Boccaccio Giovani, prevista per domattina, sabato 9 settembre, alle ore 10.00, si terrà (sempre a causa del maltempo) nella chiesetta sconsacrata dei Santi Tommaso e Prospero, a Certaldo Alto, così come l’incontro di domenica 10 settembre, previsto alle ore 10.30, dal titolo Il potere del linguaggio, il linguaggio del potere”, che prevede la partecipazione di Rosa Maria Di Giorgi, vice presidente del Senato della Repubblica Italiana, Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Toscana, Adele Benedetta Craveri, la giuria del Premio Boccaccio e  Maria Rosaria Omaggio.

 

Certaldo, lì 08 Settembre 2017

 

Comunicato stampa - 07 Settembre 2017

Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio 

  

Gli eventi del Boccaccio 2017 da domani 8 settembre con Pennac, Craveri, Rumiz, Altan e Maria Rosaria Omaggio

Da domani, venerdì 8 settembre, prende il via la tre giorni di eventi della XXXVI edizione del Premio Letterario Giovanni Boccaccio 2017, vinto da Adele Benedetta Craveri, Daniel Pennac, Paolo Rumiz e Altan (rispettivamente per la letteratura italiana, la narrativa internazionale e il giornalismo).

La cerimonia di premiazione dei vincitori dell’edizione 2017 del Premio Boccaccio si terrà sabato 9 settembre (ore 17.00) nel giardino di Palazzo Pretorio, ma già da domani, venerdì 8 settembre, non mancheranno incontri pubblici di grande interesse culturale:  alle ore 21,30, al Cinema Teatro Boccaccio di Certaldo  si terrà, infatti,  “I libri sono ali ti aiutano a volare,  i libri sono vele che fanno navigare”: una  tavola rotonda (con la proiezione di cortometraggi) che prevede la partecipazione di Daniel Pennac, Paolo Rumiz, Francesco Tullio Altan, Antonella Cilento, Fiorenza Poli,  nonché di  rappresentanti delle istituzioni del territorio, nell’ambito di Nati per leggere, programma nazionale di promozione alla lettura promosso dall'AIB (Associazione Italiana Biblioteche), dall'ACP (Associazione Culturale Pediatri) e dal CSB (Centro per la Salute del Bambino onlus), il cui logo è stato creato proprio da Altan.

Nell’occasione, la Panini Editore per tutta la durata della tre giorni del Premio Boccaccio ha reso possibile un’esposizione della Pimpa  nei locali di Casa Boccaccio.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

 

Sabato 9  settembre, alle ore 10.00, nel parterre di Palazzo Pretorio, a Certaldo Alto si terrà la presentazione del volume Il PiccoloDecameron 3.0, che raccoglie le  novelle partecipanti alla IV e alla V edizione  del Concorso letterario Boccaccio Giovani. Sarà presente Daniel Pennac.

Seguirà alle ore 17.00 la  cerimonia di premiazione della XXXVI edizione del Premio Boccaccio 2017 in Palazzo Pretorio, sempre a Certaldo Alto.

Sarà presente la giuria presieduta da Sergio Zavoli e rappresentata da Francesco Carrassi, Paolo Ermini, Stefano Folli, Marta Morazzoni, Luigi Testaferrata e Antonella Cilento (in giuria da quest’anno). Presenterà Laura Guerra.

Atteso il ritorno dell’attrice e regista Maria Rosaria Omaggio, vincitrice di numerosi premi e grande interprete de La sonata del Silencio girata a Madrid per RTVE1, candidata quale migliore fiction europea al Prix Europa 2017 il prossimo 20 ottobre a Berlino.

Chi volesse partecipare alla cerimonia di premiazione può prenotarsi andando sul sito dell’associazione www.premioletterarioboccaccio.it.

  

Domenica 10 settembre, alle ore 10.30, nel parterre di Palazzo Pretorio, si terràIl potere del linguaggio, il linguaggio del potere”: tavola rotonda con la partecipazione di Rosa Maria Di Giorgi,  vice presidente del Senato della Repubblica Italiana, Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Toscana, Adele Benedetta Craveri, la giuria del Premio Boccaccio e  Maria Rosaria Omaggio.

Si ringraziano il comune di Certaldo e i numerosi sponsor,  in particolare: Banca Cambiano 1894 Spa, Cabel, Banca C. R. Firenze, Banca Mediolanum, Confindustria di Firenze, Rotary Club Valdelsa-Distretto 2071. Un ringraziamento speciale va anche ai componenti dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio e ai numerosi  suoi Amici.

 

Certaldo, lì 07 Settembre 2017

 

Comunicato stampa - 31 Agosto 2017

Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio 

  

CERTALDO ALTO, LA TRE GIORNI DEL PREMIO BOCCACCIO 2017.

EVENTI E INCONTRI DALL’8 AL 10 SETTEMBRE

La XXXVI edizione del Premio Letterario Giovanni Boccaccio 2017, vinta quest’anno da Adele Benedetta Craveri, Daniel Pennac, Paolo Rumiz e Altan (rispettivamente per la letteratura italiana la narrativa internazionale e il giornalismo) si preannuncia ricca di eventi.

Dall’8 al 10 settembre le iniziative promosse dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio saranno decisamente molteplici, uniche e irripetibili.

"Avvicinarsi ai giorni del Premio è sempre fonte di grande emozione - ha commentato Simona Dei, presidente dell’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio - anche quest'anno proponiamo un programma impegnativo, arricchito da ospiti eccellenti del panorama culturale nazionale e internazionale, e attento ai problemi dei nostri giorni: una foto spietata sulla realtà capace di farci riflettere, come ci ha insegnato Messer Boccaccio... vi aspettiamo!".

Venerdì 8 settembre, alle ore 21,30, al Cinema Teatro Boccaccio di Certaldo  si terràI libri sono ali ti aiutano a volare,  i libri sono vele che fanno navigare”: una  tavola rotonda (con la proiezione di cortometraggi) che prevede la partecipazione di Daniel Pennac, Paolo Rumiz, Francesco Tullio Altan, Antonella Cilento, Fiorenza Poli,  nonché di  rappresentanti delle istituzioni del territorio, nell’ambito di Nati per leggere, programma nazionale di promozione alla lettura promosso dall'AIB (Associazione Italiana Biblioteche), dall'ACP (Associazione Culturale Pediatri) e dal CSB (Centro per la Salute del Bambino onlus), il cui logo è stato creato proprio da Altan.

Per questo evento e per la presenza di Altan, la Panini Editore per tutta la durata della tre giorni del Premio Boccaccio (8-10 settembre) ha reso possibile un’esposizione della Pimpa visitabile nei locali certaldesi di Casa Boccaccio.

Sabato 9  settembre, alle ore 10.00, nel parterre di Palazzo Pretorio, a Certaldo Alto si terrà la presentazione del volume Il PiccoloDecameron 3.0, che raccoglie le  novelle partecipanti alla IV e alla V edizione  del Concorso letterario Boccaccio Giovani. Sarà presente Daniel Pennac.

Alle ore 17.00, nel giardino di Palazzo Pretorio, sempre a Certaldo, si terrà la tanto attesa Cerimonia di Premiazione della XXXVI edizione  Premio letterario Giovanni Boccaccio.

Sarà presente la giuria presieduta da Sergio Zavoli e rappresentata da Francesco Carrassi, Paolo Ermini, Stefano Folli, Marta Morazzoni, Luigi Testaferrata e Antonella Cilento (in giuria da quest’anno). Leggerà  Maria Rosaria Omaggio, presenterà Laura Guerra.

 

Domenica 10 settembre, alle ore 10.30, nel parterre di Palazzo Pretorio, si terràIl potere del linguaggio, il linguaggio del potere”: tavola rotonda con la partecipazione di Rosa Maria Di Giorgi,  vice presidente del Senato della Repubblica Italiana, Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Toscana, Adele Benedetta Craveri (Premio Boccaccio 2017 per la letteratura italiana), la giuria del Premio Boccaccio e  Maria Rosaria Omaggio.

Merita ricordare che nei giorni del Premio Boccaccio 2017, si svolgerà lo stage di scrittura creativa “Misteri ovvero l’istante e la trama” (venerdì 8 e sabato 9 settembre) 2017, in Palazzo Pretorio a Certaldo Alto, promosso da Lineascrittura in collaborazione con l’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio, e condotto da Antonella Cilento.

Chi volesse partecipare alla cerimonia di premiazione può prenotarsi andando sul sito dell’associazione www.premioletterarioboccaccio.it.

Si ringraziano il comune di Certaldo e i numerosi sponsor che ogni anno rendono possibile tale evento e  in particolare: Banca Cambiano 1894 Spa, Cabel, Banca C. R. Firenze, Banca Mediolanum, Confindustria di Firenze e il Rotary Club Valdelsa-Distretto 2071. Un ringraziamento speciale va anche ai componenti dell’Associazione letteraria e ai numerosi Amici del Boccaccio. 

Pagina 1 di 11

Visitatori

Oggi561
Ieri577
Settimana2790
Mese10613
Totale315933

0 Unknown - Unknown Venerdì, 20 Ottobre 2017 23:18