Condividi

Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio 

  

Maraini, De Kerangal e Gruber le vintrici della XXXV edizione del Premio Boccaccio

Si svolge oggi, sabato 10 settembre, nei locali di Palazzo Pretorio a Certaldo Alto, la tanto attesa cerimonia di premiazione dei vincitori della 35esima edizione del “Premio Letterario Giovanni Boccaccio 2016” quest’anno tutta al femminile con Dacia Maraini vincitrice della sezione Letteratura italiana grazie all’opera La bambina e il sognatore (edita da Rizzoli), Maylis de Kerangal per la Letteratura internazionale, e Lilli Gruber per il Giornalismo.
La giuria, presieduta da Sergio Zavoli e rappresentata da Pier Francesco De Robertis, Paolo Ermini, Stefano Folli, Margaret Mazzantini, Marta Morazzoni, Luigi Testaferrata, si è pronunciata all’unanimità sulla rosa di nomi individuati per l’assegnazione del prestigioso riconoscimento, la cui storia rende il “Premio Boccaccio” uno tra i più significativi premi letterari italiani. La cerimonia di premiazione, condotta dalla giornalista Federica De Sanctis, si avvale di un ospite di eccezione: Maria Rosaria Omaggio che interpreterà la novella seconda della settima giornata del Decameron del grande novelliere toscano e alcuni brani delle opere vincitrici.
I festeggiamenti proseguiranno anche domani, domenica 11 settembre, alle ore 10.30, nel Parterre di Palazzo Pretorio, sempre a Certaldo Alto, con l’evento “11 Settembre 2001-2016”, che prevede gli interventi del vice ministro Riccardo Nencini (autore anche di saggi dedicati a Oriana Fallaci), dell’Imam di Firenze Izzedin Elzir, del presidente dell’istituto Sangalli Maurizio Sangalli, e della bravissima Maria Rosaria Omaggio, che leggerà alcuni brani tratti dall’opera di Oriana Fallaci.
Si ringraziano il Comune di Certaldo, l’Assessorato alla cultura della Regione Toscana per la fattiva collaborazione e quanti hanno garantito il proprio prezioso sostegno: Banca di Cambiano, Cabel, Banca C. R. Firenze, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Mediolanum, Confindustria di Firenze e il Rotary Club Valdelsa-Distretto 2071. L’organizzazione del Premio deve la sua riuscita alla passione e all’impegno costante dei componenti dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio presieduta da Simona Dei e ai numerosi Amici del Boccaccio che rendono possibile sul territorio appuntamenti culturali di grande valore e qualità.

 

Schede Bio-bibliografiche

Certaldo 10 Settembre 2016