Condividi

 

Copertina Aurora Librizzi

Le promesse sono state mantenute. Gli e-­books delle cinque opere vincitrici della seconda edizione del concorso letterario scolastico “Boccaccio Giovani” sono stati pubblicati sul sito dell’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio www.premioletterarioboccaccio.it.

Si tratta delle opere prime di Aurora Librizzi, Gaia Pertici, Chiara Ceriello del Liceo Classico e  del Liceo ad indirizzo Linguistico “Virgilio” di Empoli,  di  Lucrezia Romano del Liceo Classico “Dante” di Firenze, di Francesca Ruggieri dell’Istituto tecnico industriale “Ferraris-Brunelleschi” di Empoli.

A breve saranno pubblicati anche gli e-books dei vincitori sia dei premi speciali (Bianca Alderotti, Matteo Astarita, Paola Auriemma, Elisa Bagnoli, Caterina Baronti, Sofia Barsacchi, Lucia Bracci, Elisa Franceschi, Giovanni Yang, Chiara Vanni) sia degli attestati di riconoscimento (Alberto Benvenuti, Alice Bedini, Laura Borri, Elisa Borsini, Viola Cappellini, Andrea Ceredani, Alessia Frosini, Andrea Gaini Gianmarco Gronchi, Lavinia Lucchesini, Gianmarco Lupi, Eva Marrucci, Jon Matulandi, Guglielmo Perini, Chiara Ragionieri, Federico Spini, Giada Tuminello, Alessandra Vignoli).

I premi, però, non finiscono qui. Dal 6 al 9 ottobre prossimi, lo scrittore Pier Paolo Buzza (docente di seminari di scrittura anche presso la Scuola Holden di Alessandro Baricco) insegnerà loro i segreti delle tecniche narrative  grazie a  due siminari che l’Associazione ha messo loro a disposizione come ulteriore premio per il brillante risultato ottenuto.

Tutto questo è stato reso possibile grazie al sostegno del Distretto 2071  del Rotary International e del  Rotary Club Valdelsa, che  hanno contribuito a promuovere per il secondo anno consecutivo un concorso letterario scolastico rivolto ai giovani tramite due iniziative distinte (“Boccaccio Giovani” e “Boccaccio 2.0”), ma complementari, e in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, con il patrocinio del comune di Certaldo, del comune di Firenze e dell’Unione dei comuni del Circondario Empolese Valdelsa.

Queste due iniziative devono molto a uno dei fondamenti teorici e pratici dell’azione rotariana e in particolare alla quinta via, quale base per avviare un dialogo costruttivo con i  giovani, aiutando questi ultimi a trovare in loro stessi -  tramite l’amore per l’arte e la cultura in genere - ideali e valori su cui costruire una società migliore e di cui sentirsi parte integrante e responsabile.

Francesca Riccarelli (madrina del “Boccaccio Giovani”) ha, peraltro,  richiamato l’attenzione sul piacere della letteratura quale strumento per conoscersi e migliorarsi nel corso della recente presentazione del PiccoloDecameron 2.0, svoltasi in palazzo Pretorio a Certaldo Alto nell’ambito della XXXIII edizione del “Premio Letterario Giovanni Boccaccio” e alla presenza di ospiti autorevoli (Giacomo Cucini sindaco del comune di Certaldo, Simona Dei presidente dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio, Arrigo Rispoli governatore del Distretto 2071 del Rotary International, Claudio De Felice presidente del Rotary Club Valdelsa, Eleonora Martini presidente del Rotaract).

 «Molti si stupiscono davanti a questa passione, quasi fosse una malattia- ha raccontato Riccarelli (figlia dello scrittore Ugo Riccarelli, vincitore del prestigioso Strega nel 2004 con Il dolore perfetto e del Premio Campiello 2013 con L’amore graffia il mondo, riconoscimento che, per la prima volta nella storia del concorso, è stato consegnato postumo) - oggi molti giovani si dirigono purtroppo in tutt’altre direzioni. Invito loro a non smettere di coltivare questa passione e ad ammalarsi di scrittura: è una bellissima malattia».

Le opere vincitrici e selezionate saranno pubblicate in un libro (in formato cartaceo) a cura di Ibiskos Ulivieri nel 2015 insieme ai migliori lavori che saranno premiati nell’ambito della terza edizione di “Boccaccio Giovani”, già in fase di preparazione per il prossimo anno scolastico 2014-2015.
 
UFFICIO STAMPA: Maria Antonietta Cruciata