Condividi

 

Si preannuncia ricca di appuntamenti la tre giorni che ruota attorno alla XXXIII edizione del “Premio Letterario Boccaccio 2014” e che ha il suo clou nella cerimonia di premiazione dei vincitori (Antonella Cilento, François Garde, Lucia Annunziata, Emilio Giannelli)  sabato 13 settembre, alle ore 16.30, in Palazzo Pretorio a Certaldo Alto.

000077 IMG 64131

Antonella Cilento, vincitrice del “Premio Boccaccio 2014” per la letteratura italiana  con il romanzo Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori, 2014) incontrerà il pubblico la sera precedente la cerimonia di premiazione, ossia venerdì 12 settembre alle ore 21.30, nei locali della Libreria Rinascita di Empoli, in via Ridolfi. L’evento è promosso dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio in collaborazione con lo staff della Libreria Rinascita e la sezione empolese valdelsa di FIDAPA.

Sabato 13 settembre, come detto, si terrà la cerimonia di premiazione alla presenza dei vincitori e della giuria del Premio Boccaccio, presieduta da Sergio Zavoli e rappresentata da Paolo Ermini, Stefano Folli, Marcello Mancini, Margaret Mazzantini, Marta Morazzoni, Luigi Testaferrata. Condurrà la giornalista Federica De Sanctis e leggerà l’attrice Lucia Poli.

Domenica 14 settembre, alle ore 10.00, nel parterre di Palazzo Pretorio a Certaldo Alto, François Garde, vincitore del Premio Boccaccio per la letteratura internazionale con il romanzo  Il ritorno del naufrago (Corbaccio, 2014) ed Emilio Giannelli, vignettista di punta del “Corriere della Sera” e vincitore del Premio speciale, incontreranno il pubblico tramite l’esperta conduzione di Marta Morazzoni.

La cerimonia di premiazione di sabato 13 settembre potrà essere seguita anche in diretta streaming su www.premioletterarioboccaccio.it e www.gonews.it.

 

Si ringraziano per il sostegno: la Banca di Credito Cooperativo Cambiano, la Fondazione  Cassa di Risparmio di San Miniato, la Banca Monte dei Paschi di Siena, la Banca Cassa di Risparmio di Firenze, la Banca Carige, la Confindustria di Firenze e il Rotary Club Valdelsa. E’ doveroso  ringraziare il comune di Certaldo per il sostegno mai venuto meno  e sottolineare, infine,  l’impegno dei componenti dell’Associazione letteraria  e dei numerosi Amici del Boccaccio.
 
UFFICIO STAMPA: Maria Antonietta Cruciata