Condividi
 

Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio 

Premio Boccaccio 2019: Antonella Cilento e Lalineascritta  a Certaldo per il quinto anno consecutivo

Aperte le iscrizioni fino al 7 settembre per partecipare allo stage “Gli Antagonisti. Il racconto dei cattivi” 

 

 

CERTALDO - “Gli Antagonisti. Il racconto dei ‘cattivi’ è il titolo del corso di scrittura creativa che si terrà i prossimi il 13 e il  14  settembre prossimi a Certaldo nell’ambito del “Premio Boccaccio 2019”.

Per il quinto anno, si rinnova la tradizione che porta Antonella Cilento e Lalineascritta (27 anni di attività, una delle più antiche scuole di scrittura in Italia e dal 2019 anche al coordinamento del primo master in scrittura e editoria del Sud, SEMA, in collaborazione con Università “Suor Orsola Benincasa”) a Certaldo, nei giorni della XXXVIII edizione del Premio Letterario Giovanni Boccaccio 2019.

Si tratta di uno stage organizzato da Antonella Cilento, fondatrice di “Lalineascritta-Laboratori di scrittura creativa” e componente della giuria del Premio Boccaccio, presieduta da Sergio Zavoli.

Partecipare allo stage rappresenta una doppia opportunità anche perché si svolge, per il  quinto anno consecutivo, in collaborazione con il Premio Letterario Giovanni Boccaccio per il quale quest'anno vengono premiati Luigi Guarnieri, Andrè Aciman e Barbara Stefanelli, per  ciascuna delle tre sezioni previste (letteratura italiana,  letteratura internazionale e  giornalismo).

 

Cosa porta veramente avanti una storia? A quali destini ci appassioniamo con maggiore convinzione? Benché tutti desideriamo il trionfo dell’eroe, è al destino dei malvagi e, più ancora, degli ambigui, degli obliqui, dei bugiardi che ci appassioniamo davvero come lettori - ha argomentato Antonella Cilento -. Scrivere un buon racconto, o un buon romanzo, prevede un adeguato sviluppo del “lato oscuro” della narrazione. Da Dickens a Saki, da Kipling a Stevenson, senza trascurare la letteratura recente di ogni genere e Paese, in questo stage cercheremo di far luce sul buio, di precisare il principio dell’antagonismo che muove ogni storia, di scoprire la differenza fra carattere e personaggio e come si mettono sotto pressione protagonisti e antagonisti”.

 

Un’occasione per rivivere le atmosfere di Giovanni Boccaccio, padre della narrativa italiana, i suoi luoghi, la casa-museo e la ricchezza culturale che il Premio porta con i suoi ospiti di grandissima qualità.

Due giorni di vacanza, di incanto e di formazione alla creatività nello splendore della Toscana meno conosciuta e meglio conservata.

Lo stage si terrà venerdì 13 settembre (ore 10-13, 15-19) e sabato 14 settembre (10-13). Per partecipare allo stage occorre iscriversi entro il 7 settembre 2019, ed effettuare bonifico bancario di 150 euro ( per gli adulti) o 100 euro (per gli studenti) a: Ass. Cult. Aldebaran Park /UBI (Vomero, Napoli), IBAN:  IT24W0311103408000000030442 BIC BPAMIT31 (inviare mail con conferma del bonifico a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Per il pernottamento si veda il file scaricabile su www.lalineascritta.it con offerte di agriturismi, alberghi e ville in zona. Informazioni www.lalineascritta.it // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sede Galleria Vanvitelli 23 – Napoli (segreteria pomeridiana): tel. 081.5564013, mobile: 349.6303260.

 

*******

ANTONELLA CILENTO (Napoli, 1970) scrittrice, ha pubblicato nel 2018 Morfisa o l’acqua che dorme (Mondadori)  e con Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori, 2014) è stata Finalista Premio Strega 2014 e vincitrice Premio Boccaccio 2014 (tradotto in Spagna, Francia, Germania, Corea, Lituania, Finlandia).  Nel 2019 è uscito Non leggerai (Giunti), romanzo che inaugura la collana Young Adult “Arya”.

Ha pubblicato inoltre: Il cielo capovolto (Avagliano, 2000,) Una lunga notte (Guanda, 2002, Premio Fiesole 2002, Premio Viadana, finalista Premio Vigevano, Premio Greppi, selezionato al Festival du Premier Roman di Chambéry), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L’amore, quello vero (2005, Guanda), Napoli sul mare luccica (2006, Laterza), Nessun  sogno finisce (2007, Giannino Stoppani), Isole senza mare (2009,Guanda), Asino chi legge (2010, Guanda), La paura della lince (2012, Rogiosi), Bestiario napoletano (Laterza, 2015), La madonna dei mandarini (NN editore, 2015). Alcuni suoi libri e racconti sono tradotti  anche in Russia, Olanda, Romania e Stati Uniti.

Collabora con La Repubblica – Napoli e con Grazia. Ha collaborato per quindici anni con Il Mattino, e per alcuni periodi con Il Corriere della Sera e il Corriere del Mezzogiorno, L'Indice dei libri del mese, Panorama Travels, Napoli oggi, Il Sole24Ore e numerose altre testate.

Ha realizzato per RAI RadioTre i racconti radiofonici Voci dal silenzio e Scisciano Paradise.

É stata segnalata dal Premio Calvino 1998 per il romanzo inedito Ora d'aria e ha vinto il Premio Tondelli con la sua tesi di laurea.

Ha scritto numerosi testi per il teatro (fra gli altri: L’angelo della casa, Napoli Teatro Festival e Teatro Mercadante; Itagliani!, in tournée con Margherita Di Rauso; Cafone!, in tournée con Gea Martire) e sceneggiature di corti (regie di Sandro Dionisio e Mario Martone).

Ha ideato e conduce  da 27 anni il Laboratorio di Scrittura Creativa Lalineascritta (www.lalineascritta.it) dal 1993 a Napoli, in Italia e con i corsi web conference in tutto il mondo. Le attività si sono svolte presso associazioni, librerie, scuole di ogni ordine e grado, formando insegnanti e studenti in tutt’Italia.

Ha diretto dal 2005 al 2008 la Scuola Le Scimmie presso l’UPAD di Bolzano.

Nel 2019 coordina e insegna nel primo master di scrittura e editoria del Sud Italia, SEMA, nato dalla partnership fra Università Suor Orsola Benincasa e Lalineascritta Laboratori di Scrittura (Associazione Culturale Aldebaran Park).

Dal 2019 si occupa, inoltre, di formazione aziendale con BRIDGE PARTNER S.R.L., con cui realizza workshop, corsi, conferenze destinati al mondo dell’impresa.

Ha ideato e realizzato la rassegna di letteratura internazionale STRANE COPPIE (undici  edizioni: letteratura, arte e cinema) sostenuta da Banco BPM e, a seconda delle stagioni, da numerosi istituti di cultura (Accademia d’Ungheria, Institut Français, Goethe Institut, Instituto Cervantes, Fondazione Banco Napoli).

Ha coordinato la rassegna di letteratura e opera lirica L’ORA FATALE per Teatro di San Carlo - MeMus e fondato il progetto SudCreativo, coordinamento delle scuole di scrittura del Sud Italia,  realizzato convegni su Pier Vittorio Tondelli e Anna Maria Ortese e rassegne di autori contemporanei.

É responsabile del portale www.lalineascritta.it con il quale Lalineascritta e il suo Staff conducono programmi di formazione, stage, workshop e laboratori in presenza e in web conference, fornendo anche consulenze editoriali.

  


Certaldo, lì 29 Giugno 2019